Tu sei qui

Progetti

Progetti anno scolastico in corso

CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE "SCRIVERE CON LA LUCE"

Nell’ambito delle attività extracurricolari, si è svolto un Corso di Fotografia digitale “SCRIVERE CON LA LUCE”, rivolto a un gruppo di ragazzi delle classi seconde e terze della scuola secondaria “De Sanctis” di Poviglio, che volevano avvicinarsi alla fotografia per curiosità, per passione o per puro diletto.

Vai alla presentazione.

 

PROGETTI SVOLTI DA DOCENTI IN ANNO DI FORMAZIONE E PROVA

Vai alla presentazione.

 

PROGETTO "RESTIAMO UMANI"

Le classi 2^A e 2^B della Scuola Primaria "Panizzi" di Brescello hanno partecipato al progetto "Restiamo Umani", che ha incluso lo spettacolo omonimo, messo in scena il giorno 26 maggio, e la produzione di una presentazione.

Vai alla presentazione.

 

PROGETTO "I BAMBINI LEGGONO AI BAMBINI"

Le classi seconde della Scuola Primaria "Panizzi" di Brescello, dopo aver affrontato in classe il lavoro di progettazione, che prevedeva varie fasi, hanno presentato all’utenza del territorio il percorso legato alla lettura e al piacere di leggere, all’interno della rassegna “Attenzione!! Fiabe in corso”.
Durante tre pomeriggi, in orario extra scolastico e con la collaborazione attiva della Biblioteca e delle famiglie, i bambini hanno letto e interpretato testi di vario genere (fiabe, favole, narrazioni…). 
L’iniziativa ha riscosso interesse e ha attivato una partecipazione rinnovata e via via sempre più significativa ad ogni incontro.
Gli alunni delle classi seconde hanno vissuto l’esperienza con entusiasmo e mostrando competenza.  

Vedi le immagini.

Vai al progetto.

 

PROGETTO STEM

Il progetto si colloca nell'ambito degli interventi di promozione delle discipline STEM (Science, Technoloy, Engineering, and Mathematics) e rientra nella strategia di attuazione della legge 107/2015. 

Vai al progetto.

 

PROGETTO ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA EXTRACURRICOLARE

Il progetto si colloca nell'ambito degli interventi di sviluppo di nuove competenze degli studenti.

Vai al progetto.

 

PROGETTO SERATE PER I GENITORI SUI RISCHI LEGATI ALL'USO DELLE NUOVE TECNOLOGIE DA PARTE DEGLI ADOLESCENTI

L'amministrazione comunale, l'Istituto comprensivo di Poviglio e Brescello, l'oratorio San Filippo Neri e l'Associazione Pro.di.Gio - Progetti di Giovani hanno organizzato tra gennaio e febbraio un ciclo di incontri (tutti a ingresso gratuito) per aumentare la conoscenza e la consapevolezza degli adulti rispetto ai rischi legati all’uso delle nuove tecnologie da parte di preadolescenti e adolescenti.

Le cinque serate saranno occasione di confronto per approfondire alcune tematiche (come l'uso dei social network, la sicurezza in rete e il cyberbullismo), scambiare opinioni e creare e rafforzare la rete tra scuola ed extrascuola.

Vai alla locandina.

 

PROGETTO FORMAZIONE DOCENTI

La formazione in servizio è strutturale e obbligatoria ed è parte integrante della funzione docente, fondamentale per lo sviluppo professionale e il miglioramento delle istituzioni scolastiche, come sancito dalla legge 107/2015.

Vai al programma analitico del corso.

 

 

PROGETTO DSA

Il progetto di screening si realizza nell’Istituto Comprensivo di Poviglio e Brescello dall’a.s. 2006/2007, pertanto per il settimo anno consecutivo. E’ rivolto alle classi prime e seconde della Scuola Primaria ed è realizzato anche grazie al contributo degli Assessorati alla Scuola dei due Comuni, del Neuropsichiatra e delle Logopediste dell’AUSL del Distretto di Guastalla, che incontrano periodicamente i docenti per analizzare gli esiti delle prove di screening somministrate. Inoltre, è supervisionato da una Logopedista dell’AUSL di Modena, referente dello stesso progetto nella città in cui presta servizio.

Alle origini del progetto vi è stata la volontà delle istituzioni sopraccitate di prendere atto di un bisogno ormai codificato relativo ai disturbi specifici di apprendimento e di provare a fornire risposte adeguate mediante un intervento condiviso, che potesse avvalersi del contributo e della professionalità di ogni ente partecipante. Si è inteso, insomma, cercare di qualificare la risposta del pubblico nei confronti di una parte di popolazione scolastica, in progressiva crescita quantitativa, portatrice di necessità precise.

Questa esperienza, dunque, si è posta fin dall’inizio il rilevante obiettivo di dare compiutezza alla dimensione di territorio, a cui fa riferimento la normativa dell’autonomia scolastica, individuando un approccio ed una finalità che fossero espressione di una volontà corale da parte di tutti gli interlocutori aventi titolo.

 

Progetto base realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.